Come arredare la cameretta dei bambini

Pubblicato da Eleonora il

La stanza dei bambini, si sa, il più delle volte rappresenta il luogo in cui passano la maggior parte del tempo quando sono a casa.

Per tale motivo, il bambino deve amare la stanza, nei suoi colori e nella disposizione dei mobili ma, soprattutto, deve vivere quel luogo come un posto magico, dove poter giocare, inventare storie e dar sfogo alla fantasia.

Ciò non toglie, però, che la stanza dei bambini deve essere funzionale anche per lo studio in quanto, il momento dei compiti, rappresenta un aspetto fondamentale della loro giornata.

E’ così, quindi, che si crea un insieme di esigenze dei più piccoli che, quanto più sono rispettate, tanto meglio sarà l’esito della loro giornata e, perché no, della loro serenità.

 

L’arredamento giusto per i più piccoli

 

La prassi dell’arredamento di ogni camera da letto inizia con la determinazione della grandezza della stanza in modo da poter scegliere al meglio i mobili più adatti.

Per la stanza dei bambini però, un altro fattore da valutare è se sia dedicata ad uno o più bambini: questa differenza comporta ovviamente una diversità di scelta dei mobili ed una riduzione degli spazi qualora i letti fossero più di uno.

Una volta identificate queste caratteristiche, quindi, bisognerà passare alla scelta dei colori delle pareti e alla loro decorazione, ai colori dei mobili e alla scelta dei giochi.

Sicuramente una stanza colorata dona allegria e buon umore, cosa indispensabile per i bambini.

Prima, però, di decidere personalmente le tonalità da apportare, è bene chiedere anche il parere del bambino o bambina in quanto sarà lui (o lei) a trascorrerci del tempo.

Sicuramente, comunque, sono indicati i colori pastello, dai classici celeste o rosa a seconda del sesso, fino a decidere per colori più forti e allegri come l’arancio, il giallo o tecniche spugnate che mischiano colori.

Allo stesso tempo andranno poi abbinati i mobili: colorati o con disegni, magari decorati con adesivi dei cartoni animati preferiti dai bambini, possono essere caratterizzati in diversi modi e ci si può sbizzarrire con la fantasia, purché il risultato finale sia un ambiente sicuro e tutelato da spigoli o oggetti potenzialmente dannosi.

A tal proposito, se i bambini sono più di uno, una buona soluzione – anche salvaspazio – potrebbe essere il famoso letto a castello, amato dai più piccoli che si divertono a stare in alto.

 

Zona studio e area divertimento

 

La definizione dell’arredamento vero e proprio nella camerette per bambini è quasi sempre accompagnato da altre due aree: una zona studio e una zona gioco.

Indispensabili entrambi, esse sono aree necessarie per la giusta formazione dei bambini, soprattutto se non hanno altre zone in casa adibite a tali scopi.

Sarà, quindi, opportuno inserire una scrivania, magari accompagnata da una piccola libreria, utile per lo svolgimento dei compiti dopo la scuola mentre, un grande tappeto colorato, sarà invece utile nel momento del gioco: giocattoli e peluche potranno far compagnia al bambino per terra, senza la preoccupazione che si sporchi o altro.

Ad ogni modo, è bene tener presente che la stanza dei bambini muta molto velocemente poiché va di pari passo alla loro crescita: per tale motivo, almeno la decisione dei colori, è bene che sia neutra e adattabile anche alle stanze dei ragazzi.

Categorie: Shop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *